Tempo di lettura: 3 minuti

La cattedrale sulle acque: Mont Saint-Michel

Mont Saint-Michel
Mont Saint-Michel

Mont Saint-Michel è un paradosso in balia delle maree, cartolina perfetta della verde Normandia. La cattedrale sulle acque più celebre del mondo.

Pillole di viaggio

Destinazione: Normandia – Mont Saint Michel

Compagnia consigliata: partner o amici, famiglia

Budget: 300 €

Muoversi: auto

Durata (viaggio escluso): 3 giorni

Personal rating: 7.5/10

Devi andare se: apprezzi la valenza storica e culturale dei luoghi: Mont Saint-Michel è una delle cattedrali della Sacra Linea di San Michele!

Lascia stare se: non ti piacciono le ostriche e i luoghi di culto

Foto: Mont Saint-Michel al tramonto è poetica! Guarda le foto a fine articolo e segui la pagina Instagram di Guidaglinvestimenti

10 Hashtag: #montsaintmichel #ostriche #marea #nantes #tramonti #cattedrale #campagnefrancesi #normandia #sabbiemobili #romanticismo

Soundtrack: Call it Magic (Coldplay)

Roundtrip

Nantes – Cancale – Avranches – Mont Saint Michel – Le Grouin du Sud –  Clisson – Nantes.

Con un giorno in più: Nantes – (Rennes) – (Saint Melo) – Cancale – Avranches – Mont Saint Michel – Le Grouin du Sud –  Clisson – Nantes.

Consigli di Viaggio:

  • Prima di prenotare controllate sul sito ufficiale quando sono previste le grandi maree: lo spettacolo varrà il viaggio
  • Fate attenzione agli orari delle maree: in occasione delle grandi maree anche la passerella che porta alla cattedrale (unica via di accesso, pedonale) potrebbe esser sommersa, diventando inagibile per qualche ora (tranquilli, verrete avvisati!)
  • Nantes è un ottimo punto di base: i prezzi degli hotel sono ragionevoli, e -come ovunque in Francia – si mangia da Dio!
  • Non perdetevi il tramonto vista cattedrale da Avrances o Pointe du Grouin du Sud
  • Leggete la storia della Linea Sacra di San Michele, anche se non siete religiosi
  • Portate delle scarpe di ricambio: in caso di bassa marea, qualora vogliate fare una passeggiata all’esterno della cattedrale, il terreno sarà melmoso.
  • Fermatevi ad Avranche per un caffè, ed entrate nel piccolo parco a centro paese: oltre ad una sequoia, affacciatevi alla terrazza per avere una vista di Mont Saint-Michel molto particolare (guarda le foto a fine articolo)
  • Prevedete una sosta a Cancale per assaporare ostriche accompagnate da un bicchiere di Muscadet direttamente dai pescatori sulla piccola spiaggia
  • A Clisson, che è una piccola bomboniera, visitate il piccolo ufficio del Turismo: vi faranno degustare for free i migliori vini della zona, e incontrerete una simpatica signora francese di origini ciociare (infatti Clisson è gemellata con Alatri!). Vi lascio immaginare la mia gioia, in quanto ciociara!

I pensieri del ritorno:

Questo piccolo viaggio mi ha lasciato una sensazione strana e particolare, tra misticismo e romanticismo. Mont Saint-Michel e a sua storia hanno un fascino indubbio (trovate interessanti informazioni qui), e Nantes è una piccola bomboniera. Ma le zone della Normandia che si percorrono tra le due destinazioni,e i borghi come Clisson lasciano un senso di pace: prati verdi, zero industrie, casine bretoni con le staccionate bianche. E, infine,  il mare.

Tabella di marcia

In basso la tabella di marcia per questo weekend lungo in Normandia: se avete un giorno in più a disposizione, aggiungete alla lista Rennes e Saint-Malo.

Vuoi ricevere gratuitamente la Tabella di Marcia in formato excel per organizzare il tuo viaggio? Lascia un commento in basso e sarò felice di condividertela (gratuitamente, ovvio!)

Tabella di marcia Normandia e Mont Saint-Michel
Tabella di Marcia – Nantes, mont Saint Michel e la Normandia

A seguire una mappa delle tappe di questo tour della Normandia.

tour normandia
Tour in Normandia – Da Nantes a Mont Saint-Michel

Se avete a disposizione un giorno in più, potete pensare anche di fermarvi a Rennes e Saint Melo, pernottando direttamente sulla costa.

Tour Normandia e Mont Saint-Michel passando per Rennes
Tour Normandia con tappe aggiuntive a Rennes e Saint Malo

Ed ora alcuni scatti fatti durante il viaggio. Scorri sulle foto per vederle tutte e seguici sulla pagina instagram per non perderti altri emozionanti itinerari.

Se, tra una gita e l’altra, una sosta con vino e ostriche non vi dispiace, vi consiglio di considerare anche weekend a Bordeaux e dintorni, un weekend all’insegna dell’elevato tasso alcoolico e del benessere.

Vado a bere un calice, mi sta venendo sete!

Ti è piaciuto questo articolo? Aiutaci a crescere! Condividilo sui social:

Dicci la tua lasciando un commento!