Tempo di lettura: 5 minuti

Portafoglio Core Four di Rick Ferri

All’interno della trattazione dei portafogli più famosi non poteva mancare il Core Four di Rick Ferri.

Il credo negli investimenti di Rick Ferri è legato a 3 parole: filosofia, strategia, disciplina.

La filosofia è la convinzione fondamentale di un investitore su come funzionano i mercati e su come investire al meglio in essi.

Le filosofie a cui fa riferimento Ferri e in cui può riconoscersi un investitore sono: investimenti attivi e investimenti passivi.

Tutto è legato alla teoria dei mercati efficienti.

Coloro che prediligono la filosofia degli investimenti attivi credono che il mercato non sia efficiente, quindi esistono molte opportunità di guadagnare approfittando delle errate valutazioni di prezzo di qualche azienda.

Viceversa, coloro che prediligono la filosofia degli investimenti passivi credono che il mercato sia più efficiente di loro nel determinare i prezzi delle singole aziende. Questo tipo di investitore non fa alcun tipo di trading ma accetta i ritorni del mercato attraverso la copia degli indici desiderati.

Rick Ferri crede nella filosofia degli investimenti passivi.

Una volta scelta la propria filosofia va definita una strategia adeguata ai propri bisogni usando dei fondi a basso costo.

Infine, bisogna avere disciplina nel seguire il proprio piano.

Proviamo ora ad analizzare il portafoglio Core Four di Rick Ferri per capire cosa avrebbe reso seguire queste regole con questo tipo di investimento.

Composizione Portafoglio Core Four

Il portafoglio Core Four di Rick Ferri si può definire a rischio “alto”.

Questo perchè la versione originale prevede un’esposizione in azioni del 80%. Questa quota si divide in:
– 48% azioni USA ad alta capitalizzazione
– 24% azioni Globali ad alta capitalizzazione
– 8% Real Estate

Composizione - Portafoglio Core Four di Rick Ferri
Composizione – Core Four

Il restante 20% del portafoglio è legato ad obbligazioni, in modo particolare ad obbligazioni USA con diversa scadenza.

Di seguito la tabella riassuntiva con tutti gli ETF di riferimento per un investitore americano.

WeightTickerETF NameInvestment Themes
48.00 %VTIVanguard Total Stock MarketEquity, U.S., Large Cap
24.00 %VEUVanguard FTSE All-World ex-USEquity, Global ex-US, Large Cap
8.00 %VNQVanguard Real EstateReal Estate, U.S.
20.00 %BNDVanguard Total Bond MarketBond, U.S., All-Term
Portafoglio Rick Ferri Core Four – Investitore USA

Un investitore europeo che avesse intenzione di copiare questo portafoglio con una simile esposizione, anche in termini geografici, potrebbe ad esempio pensare ad una composizione del proprio portafoglio con gli ETF riportati nella tabella in basso.

NOME ETFCODICE ISINPERCENTUALE
iShares MSCI USA UCITS ETF (Acc)IE00B52SFT0648%
iShares MSCI World UCITS ETFIE00B4L5Y98324%
iShares US Property Yield UCITS ETFIE00B1FZSF778%
iShares USD Treasury Bond 7-10yr UCITS ETF (Dist)IE00B1FZS79820%
Portafoglio Rick Ferri Core Four – Investitore Europeo

Performance Portafoglio Core Four

Andando a prendere al solito i dati da Portfolio Charts possiamo vedere in primis che il portafoglio Core Four di Rick Ferri dal 1970 ha reso mediamente il 6.8% annuo. E’ bene ricordare che questo valore è al netto dell’inflazione.

Il 26% degli anni presi in considerazione ha avuto rendimenti negativi con picchi del -40%.

Rendimento Annuo Portafoglio Core Four di Rick Ferri
Rendimento annuo – Portafoglio Core Four

Un investitore che avesse deciso di replicare tale portafoglio per 10 anni avrebbe quasi sempre avuto un rendimento positivo.

Solo se avesse iniziato ad investire nel 1972 o nel 1973 al termine dei 10 anni avrebbe avuto un rendimento leggermente negativo. Anche i questi 2 casi, comunque, aspettando un altro anno tale rendimento avrebbe dato dei numeri positivi.

Rendimento in 10 anni - Portafoglio Core Four
Rendimento in 10 anni – Portafoglio Core Four

Abbiamo ad esempio che, se avessimo investito 1,000 dollari nel 1994 oggi avremmo 7,832.33 dollari con un rendimento totale del 683% circa. Tale rendimento annualizzato si trasforma nel 8.05% annuo.

Investimento di 10,000$ nel Core Four
Investimento di 10,000$ nel Core Four

Essendo un portafoglio molto spinto verso l’azionariato va da sè che la volatilità è relativamente alta rispetto a quella di altri portafogli con una maggiora quota di obbligazioni o oro.

Il portafoglio Core Four di Rick Ferri ha infatti registrato una perdita massima del 45% a Febbraio del 2009 (in piena crisi finanziaria).

Durante la crisi coronavirus, invece, la perdita maggiore fatta registrare in un singolo mese è del – 17% (Marzo 2020).

Massimo Drawdown - Portafoglio
Massimo Drawdown – Portafoglio Core Four

Portafoglio Core Four per un investitore Europeo

Per un investitore europeo che volesse copiare il modello del portafoglio Core Four di Rick Ferri ma con un’esposizione geografica incentrata più verso l’europa che verso gli USA potrebbe optare, come anticipato, di investire negli ETF listati nella tabella in basso.

NOME ETFCODICE ISINPERCENTUALE
iShares Core EURO STOXX 50 UCITS ETF EURIE00B52SFT0648%
iShares MSCI World UCITS ETFIE00B4L5Y98324%
iShares Developed Markets Property Yield UCITS ETFIE00B1FZS3508%
iShares Core Euro Government Bond UCITS ETF (Dist)IE00B4WXJJ6420%
Portafoglio Rick Ferri Core Four – ETF

Invece di investire in azione a larga capitalizzazione USA si potrebbe, infatti, pensare di investire nello STOXX 50 europeo. Stesso discorso vale per le obbligazioni.

Questo tipo di portafoglio dal 2010 ad oggi avrebbe reso senza dubbio meno di un azionario puro come può essere l’indice MSCI World ma con dei rendimenti comunque più alti di altri portafogli analizzati.

Altri portafogli
Core Four vs altri portafogli

Come al solito, rendimenti e volatilità sono grandi antagonisti. Un portafoglio che nel lungo termine rende di più comporta anche delle volatilità più alte nel breve.

Ecco che il portafoglio di Rick Ferri europeo ha una volatilità minore rispetto a MSCI World ma più alta di altri portafogli con una minore esposizione azionaria.

Per avere dei numeri, un portafoglio così fatto avrebbe registrato una perdita nel mese di Marzo 2020 (crollo legato al covid) del 19% rispetto al 20% del MSCI World.

Altri portafogli - perdita massima
Core Four vs altri portafogli – perdita massima

Confronto tra i portafogli

La tabella in basso, infine, ci riassume le performance del portafoglio Rick Ferri Europeo dal 2010 ad oggi rispetto ad altri come: Golden Butterfly e All Weather analizzati in altri articoli.

Tutti questi rendimenti sono confrontati con quelli dell’indice MSCI World, azionario puro.

PortafoglioCapitale InvestitoGuadagnoCAGRDeviazione Standard
MSCI World10,000 euro29,348 euro11.57%12.29%
Rick Ferri Europe10,000 euro19,491 euro7.02%11.07%
Golden Butterfly World10,000 euro19,377 euro6.96%7.38%
All Weather – Global10,000 euro18,303 euro6.45%5.77%
MSCI World vs Golden Butterfly USA vs Golden Butterlfy World

10,000 euro investiti nel 2010 in un portafoglio Rick Ferri versione europea avrebbero cosentito un guadagno lordo di circa 9,500 euro (tasse e costi dei vari strumenti esclusi).

Un rendimento annuo, quindi, del 7% rispetto al 12% circa di MSCI World con una volatilità (misurata in termini di deviazione standard) leggermente più bassa.

In conclusione

Oltre al Golden Butterfly e al All Weather, esistono tanti altri portafogli modello a cui trarre insirazione per i propri investimenti.

Come sempre, molto dipende dagli obiettivi e dalla propensione al rischio del singolo. Un portafoglio con l’80% di esposizione sul mercato azionario avrà sicuramente una volatilità maggiore di altri portafogli più “prudenti”.

Ciò significa che questo tipo di portafoglio si adatta meglio a persone che possono tenere investito il capitale per un periodo maggiore di tempo dal momento che può permettersi di “sopportare” grosse perdite nel breve termine.

Per una persona, invece, che non ha lo stesso tempo a disposizione per mantenere il capitale investito possono essere preferibili altri tipi di portafogli con una maggiore componente di obbligazioni o in oro.

Va sempre ricordato che le perfomance passate non sono garanzia di performance future.

Ti è piaciuto questo articolo? Aiutaci a crescere! Condividilo sui social:

Dicci la tua lasciando un commento!