Tempo di lettura: 6 minuti

4 passi da seguire per investire in Bitcoin

All’interno di questo blog ho spesso parlato di Bitcoin e di altre cryptovalute oltre che del loro potenziale. Non ho mai accennato però a come investire in Bitcoin &co.

Inizialmente questo era un investimento per pochi smanettoni ma la crescente attenzione sta portando alla nascita di molte startup del settore che stanno rendendo tutto sempre più semplice soprattutto sta rendendo sempre più semplice investire in Bitcoin.

Tutto ciò ricorda molto l’introduzione e la diffusione di un’altra tecnologia: internet.

Internet vs Bitcoin
Internet vs Bitcoin

Come si può investire in Bitcoin?

Possiamo individuare 4 passi fondamentali da seguire:

  1. Decidere come comprare Bitcoin o altre crypto
  2. Storarli all’interno di un Wallet
  3. Acquistare Bitcoin o le altre crypto
  4. Ribilanciare il portafoglio e decidere quando è il momento di vendere

Andiamo ad analizzare questi 4 step nel dettaglio.

Step 1: Decidere come comprare Bitcoin o altre crypto

Come detto, esistono davvero numerose startup che stanno nascendo e altre che sono ormai delle realtà.

Queste ci stanno facilitando sempre più l’introduzione di questa tecnologia nel mondo reale. Quindi una volta deciso di voler comprare Bitcoin e altre cryptovalute, è davvero facile iniziare a investire.

Possiamo acquitare Bitcoin e altro attraverso exchange o app sul nostro cellulare, ad esempio:

Binance

Binance è uno tra i più famosi exchange di cryptovalute nato in Cina e poi traslocato a Malta dopo varie vicissitudini, tra cui il bando delle cryptovalute nel paese asiatico.

L’exchange richiede una commissione minima del 0.1% sulle operazioni di acquisto e vendita più una commissione per il prelievo che varia da crypto in crypto.

Come investire in Bitcoin: Binance
Commissioni Binance

Conio e Coinbase

Conio e Coinbase sono delle app che reputo molto affidabili:

Conio è una startup italiana che permette di acquistare unicamente Bitcoin da smartphone
Coinbase è un colosso Americano, tra le prime a proporsi in questo mercato

Conio è una relatà relativamente piccola e giovane. Quello che mi ha rassicurato, devo dire, è che a capo di questa startup c’è Christian Miccoli (ex amministratore delegato di CheBanca!) che più volte non si è risparmiato a metterci la faccia nelle varie interviste.

Nella tabella sotto ho provato a rappresentare le principali differenze tra le 2 applicazioni.

Acquistare Bitcoin: tabella di confronto Coinbase vs Conio

Comoda perchè non bisogna effettuare prima un bonifico alla piattaforma per poi poter acquistare ma basta una semplice operazione con la carta di debito/credito.

Economica perchè, ad esempio:
– 100 euro di Bitcoin comprati con Conio costeranno 1.25 euro
– 100 euro di Bitcoin comprati con Coinbase costeranno 0.5 euro di spread + 2.99 euro di commissioni

Qualora Coinbase dovesse sbloccare il pagamento tramite carte di credito o debito la commissione sarebbe ancora più salata: 3.99%.

Infine, c’è da sottolineare che Coinbase permette di acquistare Bitcoin impostando delle operazione ricorrenti automatiche, molto utile per chi come me ha deciso di applicare una strategia di DCA.

2gether

2gether è una giovane startup spagnola davvero molto interessante. Permette non solo di acquistare cryptovalute senza alcuna fee rendendo sempre più conveniente investire in Bitcoin:

Come investire in Bitcoin: 2gether
App 2gether

Ma dà anche la possibilità di usare Bitcoion&co nel mondo reale attraverso la loro carta Visa. Questa è gratuita una volta ottenuti 200 2GT (la loro moneta).

Come fare per ottenere questi 200 2GT?

100 possono essere ottenuti tramite inserendo il codice “invita un amico”

francescb9646

Altri 100 la prima volta che si convertono almeno 5 euro di crypto.

L’utilità di questa carta è, come detto, quella di usare le crypto nella zona euro. Infatti, tramite l’app, queste verranno convertite automaticamente in valuta fiat (euro, dollaro ecc..).

Commissioni 2gether
Commissioni 2gether

Crypto.com

Un’altra applicazione molto interessante e molto pubblicizzata è Crypto.com. Anche in questo caso, come per 2gether, si tratta di un’applicazione che lascia in dotazione una VISA.

Rispetto a 2gether quest’applicazione prevede delle commissioni che sono riportate in basso.

Come investire in Bitcoin: Crypto.com
Commissioni Crypto.com

Molto interessanti sono le carte di credito proposte da quest’applicazione. Esistono, infatti, diversi livelli che richiedono crescenti livelli di investimento in MCO (la moneta legata a Crypto.com).

I diversi livelli sono caratterizzati da diversi cashback, come da figura in basso.

Carte Crypto.com
Carte Crypto.com

Esistono numerose altre possibilità relative a come investire in Bitcoin: uno dei maggiori esperti/comunicatori di tale argomento è Filippo Angeloni che ha trattato questo tema in questo articolo di cui vi lascio il link.

Step 2: Storare Bitcoin e le altre crypto all’interno di un wallet

Un po’ come l’oro, una volta acquistato Bitcoin o altro bisogna custodirlo al sicuro.

Non sono mancati gli attacchi nei confronti soprattutto dei vari exchange. In quel caso le persone che avevano lasciato lì i loro Bitcoin li hanno visti derubati da qualche hacker.

Binance hacked

Ecco quindi che nasce la necessità di spostare i nostri asset dagli exchange o dalle altre app in wallet.
Questi si differenziano in 2 diverse categorie:
– Cold Wallet
– Hot Wallet

Cold Wallet

I cold wallet sono i wallet fisici, delle vere e proprie penne usb crittografate. Questo è il metodo più sicuro per custodire le proprie crypto.

Questo tipo di wallet è più indicato per gli investitori di lungo termine.

Il cold wallet più famoso è il Ledger Nano S.

Ledger Nano S

Piccola nota: durante la bolla del Bitcoin di un paio di anni fa ci fu una corsa all’acquisto del Ledger, cosa che lo rese praticamente introvabile. In più, iniziarono tutti a iscriversi alle varie piattaforme di trading rendendo le iscrizioni e le accettazioni a tale piattaforme particolarmente lente. Per chi volesse investire seriamente in questo asset vi consiglio di inziare subito prima di un’eventuale altra bolla causata dal prossimo Halving.

Hot Wallet

Gli hot wallet sono altre applicazioni collegate a internet. Questi wallet sono relativamente meno sicuri dei cold wallet ma molto più facili da usare in quanto sono sempre a portata di mano.

Questo tipo di wallet è più indicato per chi fa continue operazioni.

Un esempio di hot wallet è Eidoo.

Eidoo

Step 3: Acquistare Bitcoin o le altre crypto

A questo punto sappiamo come comprare, sappiamo come custodirle. Fatto ciò dobbiamo scegliere una strategia d’acquisto.

Una può essere quella di comprare una tantum e di aspettare.

Un’altra è quella di comprare secondo un piano DCA (un piano d’accumulo per capirci).

Simulazione crypto vs standard asset: PAC di 3 anni
Simulazione crypto vs standard asset: PAC di 3 anni

Trovate alcuni dettagli di questa strategia all’interno di questo articolo.

Step 4: Ribilanciare il portafoglio e decidere quando è il momento di vendere

Per evitare di esporsi troppo in un asset molto volatile come il Bitcoin e le altre crypto è bene diversificare il proprio portafoglio.

Decidere cioè quanta percentuale del proprio portafoglio allocarla in Bitcoin e assicurarsi di ribilanciare il portafoglio periodicamente per evitare grosse esposizioni.

In questo mondo, infatti, non è difficile vedere delle oscillazioni di prezzo del più o meno 10%. Questo può implicare un’attenzione sul ribilanciamento maggiore rispetto ad altri asset tradizionali come azioni e obbligazioni.

Maggiori dettagli e le varie implicazioni li trovate in questo articolo

Riassunto portafoglio 60/40
Riassunto portafoglio 60/40 con diverse percentuali di Bitcoin

In conclusione

La crescente attenzione e i continui investimenti stanno avvicinando sempre più il mondo dei Bitcoin e delle altre cryptovalute alla vita di tutti i giorni.

Tutte le startup che stanno nascendo cercano di rispondere alla domanda “Bitcoin come investire?” con soluzioni alla portata di tutti.

Investire in Bitcoin, però, non significa solo acquistare cryptovalute.

Bisogna infatti avere una strategia ben precisa che può essere riassunta nei 4 step descritti all’interno di quest’articolo:

  1. Decidere come comprare Bitcoin o altre crypto
  2. Storarli all’interno di un Wallet
  3. Acquistare Bitcoin o le altre crypto
  4. Ribilanciare il portafoglio e decidere quando è il momento di vendere

Per quanto riguarda il futuro di questo mondo: sarà vera gloria? Ai posteri l’ardua sentenza…

Ti è piaciuto questo articolo? Aiutaci a crescere! Condividilo sui social:

Dicci la tua lasciando un commento!